Il Calibrage (calibrazione) – Curiosità

Le ostriche edibili più diffuse sono le creuse (concave) e le plate (piatte).

Per quanto riguarda il “calibrage”, ossia le loro dimensioni ed il peso, è necessario applicare  delle distinzioni che seguono delle convenzioni professionali.

Come potrete notare, più il numero è basso, più l’ostrica è grande e carnosa.

Nuova calibrazione delle ostriche piatte (dal 2002):

  • Pied de cheval > 160g
  • 0000 120/160 g
  • 000  100/120 g
  • 00 90/120 g
  • 0 +/- 80 g
  • 1 +/- 70 g
  • 2 +/- 60 g
  • 3 +/- 50 g
  • 4 +/- 40 g
  • 5 +/- 30 g
  • 6 +/- 20

Nuova calibrazione delle ostriche concave (dal 2002):

  • 0 > 150g
  • 1 da 111 a 150 g
  • 2 da 86 a 110 g
  • 3 da 66 a 85 g
  • 4 da 46 a 65 g
  • 5 da 30 a 45 g

 

Condividi questo post

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Ultime notizie

Red Oyster su La Cucina Italiana

Ostriche & Co. : dove trovare i frutti del mare (più buoni) Questo il titolo dell’articolo pubblicato su La Cucina Italiana a cura

Scroll to Top